Le AKG K619 sono le cuffie per dj con il miglior rapporto qualità / prezzo. Hanno vari pregi, tra cui una morbida imbottitura, dei buoni materiali di costruzione e una qualità audio piuttosto neutrale e ben bilanciata. Vengono vendute in diversi colorazioni e il prezzo è molto competitivo.

AKG K619 - Cuffie DJ

Il Nostro Voto

Dove Acquistarle al Miglior Prezzo?

 

Video AKG K619

 

Recensione Completa AKG K619

AKG K619 sono cuffie chiuse di tipo On-Ear (quindi sovraurali), ideali per i DJ e per chi apprezza un suono abbastanza equilibrato senza particolari enfatizzazioni sulle frequenze basse.

Si tratta di un prodotto che si caratterizza per il buon isolamento e per la fattura di materiali resistenti. Sono disponibili in diversi colori come arancione, rosso, verde, blu, nero e rosa ma la colorazione è limitata ai dischi in alluminio che coprono esternamente i padiglioni.

Ma andiamo a scoprire in questa nostra recensione, cosa comprende la confezione delle cuffie AKG K619, per poi passare alle nostre impressioni sulle caratteristiche principali e la qualità audio di queste cuffie da dj.

1. Confezione, Design e Materiali 

La confezione delle cuffie AKG K619 è in cartoncino scuro plastificato e trasparente nella parte anteriore per dare modo all’acquirente di osservare il prodotto all’interno. Come in ogni confezione, sull’esterno sono riportate le informazioni tecniche più importanti con i dati riguardanti, ad esempio, la compatibilità del microfono integrato, l’impedenza e la risposta in frequenza. All’interno della confezione, oltre alle AKG K 619, troviamo anche un sacchetto in velluto nero con la stampa argentata del logo di AKG. É piuttosto capiente e si dimostra subito utile per il trasporto; al suo interno troviamo poi tutta la documentazione riguardante la garanzia e la quick-start guide. Infine, completano la dotazione, un cavo di prolunga e un jack adattatore da 3.5 a 6.3 mm.

Diamo ora un’occhiata più da vicino ai materiali di costruzione. AKG ha usato prevalentemente plastica con inserti in alluminio e finta pelle nelle imbottiture. Tutto sembra di buona qualità, la struttura delle AKG K619 sembra solida e resistente, per un peso anche piuttosto leggero.
L’archetto, in plastica mista a metallo, è regolabile in lunghezza, è resistente e non da l’impressione di lasciarsi andare e scivolare sulle spalle. Nella sua parte esterna, ha una specie di incisione con la scritta AKG, mentre nella parte interna, quella a contatto col capo, ha un sottile rivestimento in pelle che attenua di molto la pressione dell’archetto sulla testa, rendendo l’utilizzo delle AKG K619 abbastanza confortevole.

I padiglioni inoltre, hanno un design rotondo con una morbida imbottitura all’interno, rivestita come dicevamo prima in similpelle, mentre i dischi esterni ai padiglioni, sono realizzati in alluminio colorato con sopra stampato il logo AKG. Trattandosi di cuffie da dj, i padiglioni delle AKG K619 sono concepiti per ruotare liberamente su due assi, permettendo una migliore adattabilità alla forma della testa e di poter scoprire un orecchio per la messa a tempo delle canzoni in fase di mix. Inoltre, grazie al particolare sistema di ripiegatura 3D-Axis, le dimensioni della cuffia si riducono di circa la metà, facilitandone di molto il trasporto.

Infine, il cavo è lungo 1.2 m, ma può essere prolungato di un altro metro (grazie alla prolunga fornita in dotazione) ed è dotato di un microfono in-line e di comandi che, secondo le specifiche, sono compatibili con la maggio parte dei device Apple. Il filo poi termina con un jack da 3.5 mm placcato in argento.

 

2. Comodità ed Ergonomia

Abbiamo già detto che le AKG K619 sono cuffie sovraurali dal padiglione chiuso. In generale l’ergonomia è buona ma per alcune persone i pad potrebbero essere leggermente troppo piccoli, causando alla fine qualche disagio all’ascolto. Infatti, anche se con l’archetto regolabile si riescono a sistemare meglio sull’orecchio, a volte si ha la sensazione che i driver non dirigano perfettamente il suono verso il canale uditivo. Ripetiamo, questa è una sensazione che può provare chi ha padiglioni auricolari un po’ grandi, probabilmente le altre persone non avranno questo tipo di problema durante l’utilizzo di queste cuffie.

Un’altra cosa che abbiamo notato è che la finta pelle dell’imbottitura tende a scaldare, quindi chi è particolarmente sensibile, dopo qualche ora di utilizzo potrebbe provare disagio.

Il design chiuso invece, attutisce i rumori sia verso l’esterno che verso l’interno, tuttavia non aspettatevi risultati simili a cuffie circumaurali più professionali che sono in grado di isolare dai rumori esterni in modo molto più efficacie.

 

3. Qualità dell’Audio

Dopo qualche ora di ascolto, il giudizio sulla qualità dell’audio è senz’altro positivo. Bisogna sottolineare come le AKG K619 siano ben equilibrate e con basse frequenze non particolarmente enfatizzate, come invece accade in altri modelli. Naturalmente quella che per noi è una nota positiva può essere negativa per altre persone, dipende sempre dai propri gusti personali e dalle abitudini di ascolto. Anche i medi e gli alti sono piacevoli all’ascolto, molto chiari e presenti. In definitiva, siamo di fronte a un buon equilibrio nella riproduzione di tutta la gamma di frequenze che in queste cuffie è di 16 – 24000 Hz.

Le AKG K619 sono ideali anche per l’uso outdoor, grazie al telecomando inline compatibile con prodotti Apple con funzioni Play, Pause, Skip e regolatore di volume. Nel caso usiate le cuffie con un iPhone, il microfono integrato vi permetterà di rispondere o rifiutare le chiamate senza intervenire sul device.

 

Scheda Tecnica

  • Sistema: dinamico
  • Design: chiuso
  • Risposta in frequenza: 16 Hz – 24 kHz
  • Sensibilità: 115 dB SPL/V
  • Impedenza in ingresso: 32 ohm
  • Massima potenza in ingresso: 2000 mW
  • Peso netto (senza cavo): 215 g
  • Cavo: 1,2 m più 1 m di prolunga inclusa
  • Collegamento principale: jack placcato argento da 3,5 mm
  • Compatibilità Controlli: Iphone

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Buona Qualità del suono (bilanciato)
  • Materiali solidi e resistenti
  • Comodi da indossare
  • Cavo con prolunga
  • Custodia fornita in dotazione
  • Buon isolamento acustico
  • Ottimo rapporto Qualità / Prezzo.

svantaggi

Svantaggi

  • Per alcuni utenti, i padiglioni potrebbero risultare un po’ piccoli
  • L’imbottitura tende a scaldarsi
  • La Compatibilità dei controlli è limitata all’Iphone

 

Le Nostre Opinioni

AKG K619 sono state progettate tenendo a mente quello che i DJ cercano in uno strumento di lavoro. Ecco perché il loro design è caratterizzato da compattezza e portabilità, comfort e qualità dei materiali. La stessa costruzione chiusa, contribuisce a renderle idonee ad un utilizzo in locali affollati e particolarmente rumorosi. Ma al di là di questo, le AKG K619 sono attualmente in vendita a un prezzo decisamente interessante (sotto gli 80 euro) che le rende appetibili anche a chi non le usa come strumento di lavoro ma per puro e semplice divertimento. Il rapporto qualità/prezzo, infatti, ci sembra molto vantaggioso, anche confrontandole con altri prodotti della stessa fascia.

Inltre da quasi 60 anni, AKG è un’azienda leader in questo settore, capace di progettare e costruire cuffie dalla qualità universalmente riconosciuta. Che siate DJ o no, il nostro consiglio è sicuramente favorevole all’acquisto di queste cuffie divertenti e compatte.

 

Voti Finali

  • Design - 7.8/10
    7.8/10
  • Materiali - 7.7/10
    7.7/10
  • Comodità - 7/10
    7/10
  • Qualità Audio - 7.4/10
    7.4/10
  • Qualità / Prezzo - 8.4/10
    8.4/10

Il Nostro Voto Totale

7.7/10

 

 

Share Button

Ti potrebbe interessare anche: