Le Hercules DJ HDP 40.1 M sono tra le migliori cuffie per dj economiche, molto indicate non solo per chi vuole spendere il minimo indispensabile, ma anche per chi è alle prime armi e vuole fare un po’ di esperienza prima di passare ad attrezzatura più professionale.

Hercules DJ HDP 40.1 M

Il Nostro Voto

Dove Acquistarle al Miglior Prezzo?

 

Video Hercules DJ HDP 40.1 M

 

Recensione Completa Hercules DJ HDP 40.1 M

Per chi ancora non lo sapesse, la Hercules può fregiarsi del titolo di “azienda leader” nei controller DJ portatili destinati ai computer. Dopo aver ampliato la sua offerta attraverso diversi modelli di monitor audio, si è dedicata allo sviluppo di cuffie da DJ. Con le Hercules DJ HDP 40.1 M, ha portato sul mercato, ad un prezzo estremamente basso, delle cuffie pensate per chi vuole “testare” la propria abilità nei mix delle canzoni, senza ricorrere subito a modelli di cuffie professionali, spesso con dei costi decisamente elevati.

Nonostante la qualità sia necessariamente commisurata al prezzo, la discreta comodità dei padiglioni e la sufficiente qualità audio, posizionano le Hercules DJ HDP 40.1 M tra le migliori cuffie per dj all’interno della fascia economica. Ma andiamo a vederle nel dettaglio nella nostra recensione…..

1. Design e Materiali 

Le cuffie da DJ Hercules DJ HDP 40.1 M sono dotate di auricolari chiusi sul retro, una scelta volta a ridurre la dispersione del suono. La presenza di padiglioni ampi, invece, permette a chi le indossa, di ottenere un sufficiente grado di isolamento dai rumori ambientali. Pur essendo questa l’intenzione della Hercules, il fatto di mantenere dei costi di produzione bassi per queste cuffie da dj, non ha permesso all’azienda di approfondire questa caratteristica nel migliore dei modi. L’isolamento acustico infatti, non riesce a raggiungere i risultati desiderati.

Altri elementi sono stati sviluppati, invece, con più accuratezza, per cercare di soddisfare gli appassionati del mix. Ad esempio, le cuffie presentano due assi di rotazione dei componenti dei padiglioni. I padiglioni possono essere ruotati verticalmente (di 180°), operazione di grande utilità per i DJ. I perni, invece, hanno la capacità di ripiegarsi verso la parte interna; è una molla ad assicurare il ritorno automatico alla posizione iniziale. Se la struttura orientabile è nata per consentire un impiego più efficace delle cuffie per dj, la mancanza di materiali di prima scelta, porta il meccanismo ad essere piuttosto fragile. L’adozione di bracci estensibili permette comunque di adattarle alla dimensione della testa di chi indossa le cuffie.

Per quello che concerne la connessione, la scelta dell’azienda produttrice è stata quella di adottare una cablatura a cavo singolo. Il cavo di collegamento, presente sul padiglione sinistro, ha una lunghezza che raggiunge i 2 metri, sufficiente per garantire libertà di movimento ma non eccessivamente. Lo stesso cavo, al tatto, non regala certo una sensazione di robustezza, anche se è apprezzabile la scelta di proporlo in versione gommata.

Per quanto riguarda la qualità costruttiva delle Hercules DJ HDP 40.1 M, possiamo dire che i materiali impiegati non ci hanno soddisfatti pienamente, soprattutto per quanto riguarda la robustezza e la durabilità. In particolare, deve essere segnalata la rumorosità delle plastiche adottate.

Da segnalare inoltre che all’interno della confezione, è presente un adattatore jack stereo da 6,3 mm e ovviamente un manuale per le istruzioni.

 

2. Comodità ed Ergonomia

Le Hercules DJ HDP 40.1 M, pur trovandosi a far parte della fascia più bassa del mercato, dispongono di padiglioni abbastanza morbidi; tuttavia, nonostante le dimensioni appaiano a prima vista adeguate, i cuscinetti possono risultare “limitati” per diversi utenti proprio a causa di una copertura insufficiente, esercitando, in questi casi, una certa pressione sulle orecchie.

Dobbiamo comunque ammettere che le Hercules DJ HDP 40.1 M sono delle cuffie da dj assolutamente leggere, caratteristica che permette all’utente di indossare le cuffie per diverse ore senza avvertire particolari problemi di comfort. In estate, comunque, facendone un utilizzo prolungato, potreste avvertire un po’ di fastidio a causa del calore generato dal tessuto che ricopre i padiglioni.

 

3. Qualità dell’Audio

A livello di qualità audio, le Hercules DJ HDP 40.1 M possono fare affidamento su 95 dB, con una sensibilità di 1 mW, quindi consentono di avere anche una buona intensità del segnale, anche se siamo lontani dai livelli delle cuffie più professionali.

Chi indossa queste cuffie, non può certo aspettarsi risultati di alto livello per quanto riguarda il sound; anche la risposta ai bassi, che può disporre di un diametro dei diffusori pari a 50 mm, non riesce comunque a soddisfare pienamente. I bassi stessi non riescono a raggiungere la profondità che solo cuffie appartenenti a fasce di mercato più alte riescono a garantire, ma si fanno comunque notare.

In tema di larghezza di banda, quest’ultima copre un range di 20 Hz – 20 kHz, quindi siamo nei limiti delle frequenze udibili da un orecchio umano.

Considerando il prezzo, non era possibile aspettarsi qualcosa di diverso, tuttavia se facciamo un confronto con altre cuffie appartenenti alla stessa fascia di mercato, queste sembrano godere di una qualità superiore. Ad esempio, i bassi e i medi non presentano particolari problemi di distorsione, rendendo l’ascolto dei brani, indipendentemente dal genere scelto, un’esperienza tutto sommato piacevole per essere delle cuffie particolarmente economiche.

Infine, è doveroso riportare anche l’impedenza di queste cuffie che è di 60 ohm; questo valore dunque, riesce a garantire un volume in cuffia adeguato soltanto se le cuffie saranno collegate alle normali apparecchiature utilizzate dai dj, come i mixer o comunque dei buoni amplificatori.

 

Scheda Tecnica

Riproduzione audio

  • 95 dB con sensibilità pari a 1 mW
  • Risposta in Frequenza: 20 Hz – 20 kHz

Diffusori per DJ

  • Impedenza: 60 Ohm
  • Ampia apertura
  • Diametro del diffusore: 1,97″/ 50 mm

Connettività

  • Cavo da 6,5’/2 m
  • Connettore mini-jack stereo da 1/8″/3,5 mm
  • Adattatore mini-jack stereo da 1/4″/6,35 mm

Caratteristiche meccaniche

  • Auricolari: integrali chiusi sul retro
  • 2 assi di rotazione
  • Padiglioni: rotazione verticale (180°) per un comodo monitoraggio con un solo orecchio
  • Supporto padiglioni: rotazione orizzontale (90°) per custodia e trasporto, e per direzionare il padiglione verso l’orecchio dell’utente, a cuffie portate attorno al collo
  • Connessione: Cablatura a cavo singolo, Cavo collegato all’auricolare sinistro

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Qualità del suono accettabile per il prezzo al quale sono proposte
  • Interessanti a livello di design
  • Economiche
  • Medi e alti equilibrati
  • Le distorsioni a volume elevato sono abbastanza contenute

svantaggi

Svantaggi

  • Migliorabile l’isolamento acustico
  • Il meccanismo per la rotazione della cuffia è un po’ fragile
  • Leggero scricchiolio delle plastiche
  • I padiglioni hanno una dimensione al quanto ridotta

 

Le Nostre Opinioni

Considerato il prezzo estremamente basso, per la tipologia di cuffie alla quale appartengono, le Hercules DJ HDP 40.1 M rappresentano un prodotto accettabile per chi si è avvicinato da poco alla professione di DJ e necessita di un prodotto capace di garantire dei mix tra i brani piuttosto soddisfacenti.

Il rapporto qualità/prezzo è sicuramente buono, tanto che chi desidera mixare in consolle, ma non vuole rischiare di rovinare delle cuffie più costose, può ricorrere a questo modello, pur dovendo scendere a compromessi sul piano della qualità audio e di costruzione.

In conclusione, ne consigliamo sicuramente l’acquisto per i principianti che vogliono fare un un po’ di esperienza prima di passare ad acquistare cuffie più professionali.

 

Voti Finali

  • Design - 6.4/10
    6.4/10
  • Materiali - 6.3/10
    6.3/10
  • Comodità - 6.5/10
    6.5/10
  • Qualità Audio - 6.2/10
    6.2/10
  • Qualità / Prezzo - 7.2/10
    7.2/10

Il Nostro Voto Totale

6.5/10

 

 

Share Button