Questa versione, rappresenta l’edizione limitata delle Turtle Beach Ear Force Phantom in versione Call Of Duty Ghost. Si tratta di cuffie da gaming senza fili, che dispongono di un audio in Dolby Digital Surround per riprodurre la giusta tridimensionalità degli effetti nei giochi. I materiali di costruzione sono pregevoli, così come il comfort durante le ore di gioco.

Turtle Beach Ear Force Phantom - Call Of Duty Ghost

Il Nostro Voto

Dove Acquistarle al Miglior Prezzo?

 

Video Turtle Beach Ear Force Phantom

 

Recensione Completa Turtle Beach Ear Force Phantom

In questa recensione, vedremo insieme le tanto acclamate Turtle Beach Ear Force Phantom marchiate Call Of Duty Ghost. Si tratta di cuffie da gaming di alto livello, caratterizzate da padiglioni circumaurali chiusi e da un funzionamento in modalità wireless, ovvero senza fili, ma possono funzionare anche in modalità tradizionale, quindi con cavo.

L’alta fedeltà sonora con Dolby Digital, la possibilità di gestire la direzione del suono in uscita e i molteplici effetti che caratterizzano le modalità audio, consentono l’utilizzo delle Turtle Beach Ear Force Phantom anche per la visione dei film. Si ricaricano rapidamente con un semplice connettore USB e la durata media della batteria arriva a toccare le 15 ore.

1. Accessori, Design e Materiali

Le Turtle Beach Ear Force Phantom arrivano complete di trasmettitore wireless che funge anche da docking station e cavo audio tradizionale con jack da 3,5 mm per la connessione ai lettori mp3, computer portatili, smartphone, pc e tablet.

La loro estetica strutturale è semplice e sportiva ma particolarmente attraente, grazie alla stampa di un teschio graffiti style posta sui padiglioni in plastica. Troviamo inoltre un finish lucido anche per quanto riguarda lo stand o base di trasmissione del segnale, che a dispetto del look chic, attira facilmente polvere, e impronte.

Complessivamente, i materiali di costruzione delle Turtle Beach Ear Force Phantom sono di ottima fattura, si nota da subito una certa solidità dei materiali, molto curati e rifiniti, specialmente il rivestimento dell’archetto e dei padiglioni che ci è sembrato di prima qualità.

 

2. Comodità ed Ergonomia

I padiglioni di queste cuffie da gaming sono particolarmente leggeri, soprattutto in paragone ad altre cuffie della stessa categoria, molto probabilmente per la scelta di Turtle Beach di adoperare il più confortevole materiale “Memory Foam” per rivestire sia l’archetto che i padiglioni.

Il layer in finta pelle poi, offre un ulteriore supporto, soprattutto in considerazione di diverse ore di utilizzo, per quanto in estate accentui la traspirazione.

Per quanto ci riguarda, le Turtle Beach Ear Force Phantom sono delle cuffie assolutamente confortevoli e permettono di giocare per ore senza avvertire alcun fastidio o compressione alla testa e alle orecchie. Dovrebbero risultare abbastanza comode anche per chi porta gli occhiali.

 

3. Qualità dell’Audio e del Microfono

Gli amplificatori a doppio auricolare delle Turtle Beach Ear Force Phantom sono dotati di Dolby Digital Surround che permette una diffusione del suono globale di tipo live; per questo motivo, oltre a consigliarle ai gamer incalliti, ci sentiamo di indicarle anche a chiunque ami visionare film ricchi di effetti sonori.

Il pulsante di preset posto sul padiglione sinistro poi, offre molteplici modalità per la gestione del sound, mentre il pulsante Surround Angles presente sulla station, permette la regolazione dell’angolatura da cui provengono voci e rumori, un aspetto di fondamentale importanza per i gamer, poiché consente di capire la direzione d’arrivo di un nemico, rendendo decisamente più attiva la performance; Turtle dà anche la possibilità di scaricare preset nuovi o più adatti alle proprie esigenze, basta avviare il software, purtroppo disponibile solo in inglese, ma compatibile con PC e Mac.

Da segnalare la base di trasmissione del segnale che funziona solo da trasmettitore e da accessorio per la collocazione delle cuffie in modalità riposo, ma non ne permette la ricarica. Come per molti altri device audio di tipo wireless, l’alimentazione a batteria agisce a discapito di pienezza e intensità del suono, in compenso, oltre a computer, tablet e portatili Windows ed Apple, le Turtle Beach Ear Force Phantom possono essere accoppiate rapidamente e facilmente a diverse console di gioco tra cui la XBox 360, Xbox One, la PS3 e la PS4, per quanto l’esperienza sia decisamente più pratica e vantaggiosa per i giocatori Microsoft.

Grazie ad un sistema audio composto da magneti al neodimio da 50 mm, l’esperienza sonora è piuttosto ricca e precisa, il Dual Band a 5 GHz garantisce una portata ottima, che tiene lontane interferenze e disturbi di trasmissione entro un raggio di circa 10 metri se ci si trova in casa, di 20 se si è in giardino o balcone. Essendo le cuffie appositamente pensate per il gaming, le basse frequenze sono piene, mentre quelle alte sono particolarmente nitide e le medie abbastanza equilibrate, un aspetto questo che consente un’eccellente game experience, anche in virtù della tecnologia Dolby Digital, di un’impedenza a 32 Ohm e di una risposta in frequenza ottimale per la destinazione d’uso (20 Hz – 20 kHz).

Per quanto i pulsanti posti sui padiglioni consentano un’enfatizzazione dei bassi e degli alti, le differenti programmazioni sono più che altro indicate per aggiungere effetti a spari, esplosioni, sgommate e altre sonorità prettamente legate ai videogame, per l’ottenimento di una diffusione audio più nitida e realistica. Ottima anche la ricezione del microfono, che permette di effettuare chiamate fornendo una trasmissione cristallina e priva di interferenze.

 

4. Caratteristiche Principali e Funzionalità

Le Turtle Beach Ear Force Phantom sono dotate di molteplici pulsanti volti a controllare le modalità di gestione del dispositivo connesso, volume compreso, caratteristica fondamentale quando si è in necessità di dover rispondere a una chiamata in entrata da smartphone pur non volendo interrompere il gioco. Il padiglione sinistro in particolare, è dotato di pulsante di accensione, di preset dedicati all’uso in modalità gaming o chat e di entrata dedicata al cavetto per joypad XBox 360, anche se grazie all’adattatore Bluetooth fornito in modalità opzionale, l’esperienza di gaming può essere completamente wireless, con grossi vantaggi per le performance; quello destro presenta invece pulsante per l’avvio del pairing via Bluetooth, comando per silenziare il microfono ed entrata per il connettore USB con indicatore di ricarica a LED. Il microfono, sottile e flessibile poi, può essere staccato, cosicché l’eventuale ascolto della musica, sia più comodo e agevole.

La station invece è dotata di entrata tradizionale per cavo audio da 3,5 mm e per cavo USB volto alla ricarica e alla connessione con i dispositivi, inoltre è munita di pulsanti per attivare/disattivare il surround e la modalità Surround Angles per il controllo della diffusione ambientale, pulsante di accensione e di rotellina per regolare il volume.

La durata della batteria delle Turtle Beach Ear Force Phantom invece è da record, se pensiamo che si tratta di cuffie wireless da gaming: queste cuffie infatti consentono un uso prolungato per ben 15 ore, con sole 3 ore di ricarica; la pecca sta nel fatto che le pile siano integrate, il che potrebbe rendere difficili le eventuali operazioni di sostituzione.

 

Scheda Tecnica

  • Dimensione Speaker: 50 mm
  • Trasmissione Wireless (Frequenza della Banda): 5 Ghz
  • Tipo di magneti: magneti al neodimio
  • Impedenza dell’altoparlante: 32 Ω
  • Risposta in frequenza: 20 Hz – 20 KHz
  • Amplificatore per cuffie: stereo
  • Potenza di uscita: 5 mW / ch @ 32 Ohm
  • Stile dei padiglioni auricolari: Circumaurali
  • Imbottitura Cuscinetti: Schiuma Memory
  • Imbottitura Fascia: Schiuma Memory
  • Rivestimento Fascia: Tessuto / Cuoio
  • Progettazione acustica: Chiuso
  • Livello di pressione acustica: 120dB @ 1 KHz
  • Distorsione armonica totale (THD): < 0,1%

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Estremamente comode da indossare
  • Ottima Qualità audio e del microfono
  • Suono con Dolby Digital Surround
  • Padiglioni dotati di numerosi preset
  • Possibilità di regolare la direzione d’arrivo del suono
  • Facili da collegare ed utilizzare
  • Ottima autonomia della batteria
  • Possono essere usati sia in modalità wireless che mediante cavo e jack da 3,5 mm

svantaggi

Svantaggi

  • La docking station non consente la ricarica della batteria

 

Le Nostre Opinioni

Le Turtle Beach Ear Force Phantom sono delle cuffie top di gamma, specificatamente pensate per i gamer più incalliti; per quanto possano essere utilizzate anche per l’ascolto della musica, i preset, le enfatizzazioni sonore e la tecnologia Dolby Digital le rendono assolutamente indicate per le performance di gioco.

Nonostante i player Sony si ritrovino a essere lievemente penalizzati dalle limitate opzioni di connessione offerte dalle Turtle Beach, la portata del wireless è negli standard della categoria, mentre l’autonomia della batteria è ad ottimi livelli. Il microfono invece, rimovibile, ha una qualità audio impeccabile, atta anche ad effettuare e ricevere chiamate.

Insomma, in conclusione, noi siamo rimasti assolutamente soddisfatti da queste cuffie gaming, quindi ne consigliamo assolutamente l’acquisto anche se il prezzo non è sicuramente per tutte le tasche.

 

Voti Finali

  • Design - 8.7/10
    8.7/10
  • Materiali - 8.8/10
    8.8/10
  • Comodità - 8.7/10
    8.7/10
  • Qualità Audio - 8.7/10
    8.7/10
  • Qualità Microfono - 8.5/10
    8.5/10
  • Qualità / Prezzo - 8.5/10
    8.5/10

Il Nostro Voto Totale

8.7/10

 

 

Share Button

Ti potrebbe interessare anche: